IL RITORNO

Il viaggio da Yangshuo a Shenzhen sullo sleeper va via abbastanza liscio. L'ultima parte del percorso, quando ormai è giorno, mi permette di vedere l'immenso agglomerato urbano che si estende da Guangzhou a Shenzhen, con una rete di autostrade trafficatissime che attraversa le città che mi ricorda Los Angeles.

Ritorno ad Hong Kong alla Ascension House, lo stesso posto dove ero stato all'inizio del viaggio. Sono stanco e sporco dopo la notte in autobus e così vado a fare la doccia. Prima reazione: 'Bella!'. Poi ci penso e mi ricordo che, quando l'avevo vista la prima volta, avevo detto: 'mh, così così' .

Dopo tanto girare finalmente un mezzo pomeriggio di riposo, che apprezzo moltissimo:

Volo di ritorno da Hong Kong a Londra e poi da Londra a Milano. Atterro a Linate, esco dall'Aeroporto e ritrovo l'aria di casa mia: puzzolente di gasolio come non la sentivo da 45 giorni. La Cina è inquinata, si legge e si sente in continuazione, ed è sicuramente vero. Ma per chi come me ha l' "opportunità" di vivere in una delle aree più inquinate d'Europa, l'aria della Cina non è certo un problema. E se pensate che questa sia una magra consolazione, sono assolutamente d'accordo .